LABORATORIO SULLA NARRATIVA LIVELLO 1

LABORATORIO SULLA NARRATIVA LIVELLO 1

a cura di Matteo Pascoletti

 

26 ottobre

9 novembre

16 novembre

23 novembre

30 novembre

 

dalle 19:30 alle 21:30

Quota d'iscrizione: 140 euro

 

Modulo_di_iscrizione Livello 1

Programma Livello 1

 

 

Descrizione

Elemento centrale dei corsi sarà la condivisione di tutti i punti di vista dei partecipanti, sotto la direzione del docente. Ogni incontro si baserà sull'analisi e la produzione di testi, su cui ciascuno esprimerà le proprie impressioni. È fondamentale che i partecipanti si abituino a confrontarsi con più persone, e a non dipendere da un unico punto di vista, per quanto autorevole.

Gli esercizi, per quanto possibile, saranno individuati a partire dalle osservazioni prodotte. Il loro scopo è principalmente quello di mostrare come punti di vista diversi sul testo si possono raggiungere attraverso la scrittura stessa, come cioè un testo non sia un blocco monolitico, ma la traduzione fluida di qualcosa che è pre-linguistico e sta dentro di noi – almeno finché non si è in una fase avanzata di lavoro. Se, ad esempio, nella fase di confronto su un testo scritto in terza persona emergerà la debolezza di un personaggio, si chiederà ai partecipanti di scrivere secondo il punto di vista di quel personaggio, analizzando poi le peculiarità del cambio di prospettiva.

 

Modalità di svolgimento

  •  Analisi di testi di narrativa, condivisione di impressioni;
  • Esercitazioni a tema, durante gli incontri e tra un incontro e l'altro;
  • Confronto collettivo sui testi prodotti durante il corso, e sui testi allegati al momento dell'iscrizione.

 

Il corso presenta gli elementi che fanno funzionare una narrazione classica. Gli incontri si divideranno in due parti: nella prima si analizzeranno testi editi, individuando le peculiarità che li caratterizzano; nella seconda parte si svolgeranno brevi esercitazioni sul tema dell'incontro.

A questo si affiancheranno degli esercizi tra un incontro e l'altro, che saranno sottoposti a un editing capillare, in modo che ciascun partecipante possa individuare i propri punti di forza e le criticità.

 

Durata 

10 ore su 5 incontri.

 

Prerequisiti

I partecipanti, al momento dell'iscrizione, devono allegare un testo proprio (edito o inedito) di minimo 3mila battute e massimo 8mila spazi inclusi, si tratti di un racconto o di parte di un romanzo. Oltre a ciò, un breve curriculum letterario.

Non c'è selezione sui testi: costituiranno materiale di lavoro e permettono a chi organizza di farsi un'idea sui partecipanti al di là dei curriculum.

 

Temi affrontati

  • I personaggi, questi sconosciuti
  • Dialoghi – quando funzionano e perché
  • Descrizioni – o del dipingere con le parole
  • Retorica e stile – la lingua come spazio
  • Struttura – la mappa e il territorio di una storia
  • Revisionare una stesura – sii l'editor di te stesso

 

Matteo Pascoletti. Dottore in Italianistica all’Università di Perugia con una tesi sul rapporto tra sensazioni, immaginari e stile in Alfieri, Foscolo e Leopardi, ha pubblicato racconti su riviste (A few words, Effe-periodico di altre narratività, RiotVan, UmbriaNoise) e blog letterari (Scrittori Precari, Nazione Indiana, La Rivista Intelligente). Nel 2009 è stato selezionato per l’antologia Rien ne va plus (Las Vegas Edizioni). Nel 2015 è uscito il suo primo romanzo, I giorni della nepente. Una storia tossica (Editrice Effequ), finalista al Premio Augusta per scrittori esordienti. Dal 2016 al 2017 è stato responsabile del sito letterario Ultima Pagina. Con settepiani organizza laboratori sulla narrativa.